Alimentazione

IMG_2410-225x300Per ottenere dei risultati oltre ad un buon allenamento personalizzato in continua evoluzione occorre una dieta regolare. Allenamento, dieta e riposo sono 3 fattori, strettamente interconnessi tra loro. Mi piace citare frasi di oltre duemila anni fa estremamente attuali per rendere l’idea del corretto stile di vita. Spesso affermo che non dobbiamo inventarci nulla!!! tutto è stato detto e scritto da tempo.

“Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo” Ippocrate V a.C.

“Se potessimo dare ad ogni individuo la giusta quantità di nutrimento e di esercizio fisico, né troppo né poco, avremmo trovato la giusta strada per la salute”
Ippocrate 460 a.C
“Lascia che i tuoi figli abbiano sempre un po’ di freddo e un po’ di fame se vuoi che siano felici”
Socrate
 Il filosofo Feuerbach asseriva :
“Noi siamo quello che mangiamo”
In realtà il cibo influenza non solo il fisico ma anche la coscienza ed il modo di pensare. Non solo, da quello che mangia (e anche da come mangia) si può riconoscere un uomo. In genere si fa sempre poca attenzione a ciò che viene ingerito, raramente si pensa che quella sostanza diventerà parte di noi e che condizionerà i nostri processi chimici, biologici, energetici,spirituali.
Se una sostanza è compatibile con la nostra natura l’organismo la assimilerà senza fatica e ne trarrà beneficio , ma se quella sostanza è incompatibile con
il nostro corpo questo resterà inquinato, faticherà per neutralizzarne gli effetti negativi e perderà energia e forza vitale.
Quando il nostro organismo non è più in grado di eliminare le tossine introdotte e accumulate si manifesta la malattia nella parte più colpita e debole dell’organismo.
IMG_1047
PRINCIPI FONDAMENTALI per una corretta alimentazione
-Solo farine integrali biologiche
-Solo riso integrale biologico
-Verdura e frutta
-Cereali integrali e legumi bio
-Variare l’alimentazione
-Puntare sulla qualità dei cibi
-Mangiare meno e meglio
 I 5 veleni bianchi sono:Farina 0 e 00,Zucchero,Riso bianco,Latte e derivati,Sale
 
FARINA BIANCA
Farina di grano tenero (farina tipo 00)
Si trova in:Pane, pasta, pizza, dolci,ecc..
Talvolta per rendere la farina più bianca” e “pulita” viene utilizzato l’Alloxan un prodotto chimico che èstato dimostrato che distrugge le cellule beta delpancreas, strettamente correlate alla comparsa del Diabete.
La raffinazione della farina ed in generale l’utilizzo di carboidrati semplici, induce una elevata risposta nsulinica da parte del pancreas per eliminare il glucosio in eccesso
da qui il concetto di montagne russe glicemiche e di trappola insulinica
Questo tipo di prodotto industriale che non ha quasi più niente di naturale è stato privato di 2 parti fondamentali del seme del grano: La crusca all’esterno ed il

germe all’interno (l’embrione)

Una dieta basata principalmente su quest prodotto è la causa principale di malnutrizione,costipazione, stanchezza e numerose malattie croniche.

Circa il 50% di tutto il calcio, il 70% di fosforo,l’80%di ferro, il 98% di magnesio, il 75% di manganese, il50% di potassio, e il 65% del rame vengono distrutti

Se questo non fosse abbastanza grave, circa l’80% di tiamina, il 60% di riboflavina, il 75% di niacin a, il 50% di acido pantotenico, e circa il 50% di
piridossina sono inoltre persi.
ZUCCHERO
Le calorie dello zucchero sono calorie vuote. Lo zucchero prosciuga e dissolve vitamine e minerali produce iperacidità aumenta l’acidità del sangue inizialmente esso viene immagazzinato nel fegato in forma di glucosio(glicogeno). Poiché la capacità del fegato è limitata, un’assunzione quotidiana di zucchero raffinato ben presto fa sì che il fegato sigonfi come un pallone e, quando esso è pieno sino al limite delle sue possibilità, il glicogeno in eccesso ritorna nel sangue sotto forma di acidi grassi i quali vengono trasportati in tutte le parti.
Alternative allo zucchero
Miele integrale biologico
-potenzia le difese organiche
-attiva processi enzimateci digestivi
-nutre le cellule nervose
Sciroppo d’acero
-ricco di minerali e vitamine
Agave
-ricco di calcio, Sali minerali eoligoelementi
RISO BIANCO
Il riso brillato è privo del tegumento, inoltre viene spazzolato con glucosio e talco e lucidato con vasellina e olio di semi.
La raffinazione e la brillatura del riso, introdotte nei paesi poveri la cui alimentazione è a base di riso, ha creato gravi malattie da carenze vitaminiche, come il beriberi, tanto che la Fao è intervenuta consigliando il ritorno all’uso del riso integrale.
La paraffina usata per la brillatura può essere dannosa per la mucosa gastrica e il silicato dimagnesio contenuto nel talco è sospetto cancerogeno per lo stomaco
Quando si acquista conviene dare la preferenza a quello biologico integrale perché, essendo in esso presente il germe e la crusca, a differenzadel riso bianco che ne è privo.
Quando c’è uno stato infiammatorio acuto èaddirittura consigliabile assumere solo riso integrale per alcuni giorni.
I principali alimenti pro infiammatori sono invece i cibi di provenienza animale (eccetto il pesce, perlapresenza di omega– 3), in particolare i prodotti
animali ricchi di grassi (carni, insaccati, formaggi)
Gli zuccheri semplici e in generale tutti gli alimenti che innalzano il tasso di zuccheri nel sangue predispongono anch’essi all’infiammazione.
IL LATTE
Il latte della donna fa bene al neonato, quello della mucca fa bene ai vitelli. L’uomo è l’unico animale che continua a nutrirsi di latte anche dopo lo svezzamento.
Latte materno e latte vaccino non sono assolutamente uguali.
L’enzima per digerire lo zucchero (lattosio), lo perdiamo all’età di circa 3 anni e quindi il lattosiosi trasforma in acido lattico,, un sottoprodottotossico e soprattutto acidificante.
l latte di mucca contiene molta caseina una proteina che a contatto con i succhi gastrici,“caglia”, provocando processi putrefattivi intestinali e il mal assorbimento del calcio
Alternative al Latte
Latti vegetali
( Soia, Avena, Riso, Mandorle)
Latte di Soia
E’ il latte vegetale meno calorico e il più ricco di proteine, Il latte di soia ha però un contenuto di grassi nettamente inferiore a quello del latte intero e di poco super
iore a quello del latte parzialmente scremato.Si tratta prevalentemente di grassi poliinsaturi, compresi omega-3, mentre i grassi saturi sono molto ridotti.
Esso inoltre contiene fibre,vitamine A, E, B, minerali: traquesti, il ferro è presente in quantità doppie risptto al latte.
IL SALE
Il Sale in commercio viene lavato e addizionato consostanze essiccanti come il carbonato basico dimagnesio, il fosfato di calcio, il carbonato di calcio e per sopperire alla mancanza di iodio che con il lavaggio è stato asportato viene addizzionato  con ioduro di potassio e destrosio che stabilizza lo iodio.
Alternative al sale
Tutto il sale di cui abbiamo bisogno è già contenuto negli alimenti allo stato naturale.
-sale marino integrale
-preparati a base di erbe
(salvia, origano,prezzemolo, basilico, erba cipollina, rosmarino, ecc.)
Anche se su 28/35 pasti settimanali non rispettiamo le regole sopra citate per 2-3 pasti questa trasgerssione ci aiuta sicuramente per alcuni aspetti della  socialità e allo spirito. Penso al sabato sera con gli amici e la domenica a pranzo in famiglia.