Domenica 25 Settembre 2016 si è svolta la Ascoli San Benedetto 11° edizione, per la 1° volta più lunga del solito, ben 1400 mt in più a causa di un ponte inagibile a causa del terremoto del 24 agosto 2016.  Stefano Donadio ha svolto un ottimo allenamento svolgendo la funzione di lepre per Silvia Tamburi dell’atletica Avis di Perugia.

Stefano e Massimiliano Sfondalmondo hanno svolto il compito insieme fino al 23° km, poi Massimiliano ha rallentato per problemi fisici.

Dal 1° Km Sara Carducci dell’Avis Ascoli prende il comando arrivando ad avere un distacco di 50″ al 20° km. Denise Tappatà cerca al 15° km di superare Silvia ma l’impresa gli riesce solo per poche centinai di metri. Silvia e Stefano recuperano il distacco con la Carducci in maniera graduale arrivano ad avere solo 15″ di svantaggio al 30° km. Appena arrivati sul lungomare Silvia dovrebbe attaccare ma non ne ha più, arriva 2° con 2:24:43 con un distacco di 1:05 e un vantaggio sulla 3° di 34″.

Stefano finisce in progressione gli ultimi 2 km, lasciando Silvia con il suo allenatore Enrico che la seguiva in bicicletta, chiudendo la gara in 2:23:21, 15° assoluto e 5° di categoria.

http://www.perugia24.net/news/l-umbria-della-corsa-grande-protagonista-alla-ascoli-san-benedetto-oltre-34-km-di-gioia-e-fatica-24036