Fuerteventura to run 2017

Grandi risultati dai nostri atleti Lorena Piastra e Massimiliano Sfondalmondo dalla trasferta nella splendida isola di Fuerteventura nell’arcipelago delle Canarie. Accompagnati da altri quattro amici umbri dell’Atletica Avis Perugia (Marianna Montanini, Silvia del Bianco, Francesco Canapari e Paolo Ceccarelli) hanno partecipato al giro a tappe dell’isola denominato Fuerteventura to run composto da 4 tappe di 9 km, 14 km, 12 km di sterrato e 21,097 km quest’ultima organizzata dalla società podistica locale che, oltre a valere come tappa per la classifica generale del giro, è anche una gara internazionale denominata Media Marathon de las Dunas con ulteriore classifica a parte.

Nella classifica del giro a livello femminile c’è stato il dominio della portacolori della TX Fitness Lorena Piastra che ha conquistato il primo posto ad ogni singola tappa chiudendolo con il tempo complessivo di 4h46’44” davanti a Penelope Polver 4h59’28” e a Marianna Montanini 5h06’30” dell’Atletica Avis Perugia e compagna della vacanza insieme a Silvia del Bianco sesta assoluta. Nell’ultima tappa e gara internazionale de las dunas, all’interno dello splendido parco del deserto di Fuerteventura, è arrivata quarta assoluta con il tempo di 2h00’19” poco dietro alla terza, che non ha partecipato alle altre tappe.

In campo maschile la classifica del giro è stata più combattuta fino all’ultima tappa, dove l’atleta della TX Fitness Massimiliano Sfondalmondo ha conquistato il terzo posto nella classifica finale col tempo totale di 3h59’43” dietro al vincitore Ravasio Daniele 3h52’02” e Valentini Francesco 3h59’22”. Vincendo la seconda tappa di 14 km e piazzandosi al terzo posto nelle altre tre, ma soprattutto uno splendido 13° posto assoluto alla gara internazionale delle dune con 1h38’50” e 2° posto di categoria a soli 50″ dal primo.

1° Maratona di Ascoli: Vince Lorena Piastra

Il 23 Ottobre 2017 si è svolta la 1° edizione della Maratona di Ascoli con ben 361 partecipanti.

La Maratona e MezzaMaratona sono partite da Acquasanta e arrivo nel centro storico ascolano.

Lorena Piastra ha concluso i 42,195 km in 3 ore, 13 minuti e 40 secondi (Personal Best) precedendo Di Vittorio Elena di quasi 4 minuti, terza classificata la nostra cara amica Silvia Del Bianco. La manifestazione è stata organizzata dalla società Picchio Running, con la collaborazione dei Comuni di Ascoli e Acquasanta.

Vince la Maratona maschile Antonio Mario Fiadone, atleta 42enne del Gruppo podistico ‘Il Crampo’, ha concluso i 42,195 chilomeri in 2 ore, 49 minuti e 18 secondi precedendo i due ascolani Dimitri Agostini e Roberto Scarano, medaglia di legno per il nostro Massimiliano Sfondalmondo che se ci avesse creduto avrebbe facilmente raggiunto il gradino più basso del podio.

Citiamo anche la 10° posizione assoluta e 3° di categoria si Stefano Donadio nella Mezza Maratona.

 

 

Tra Olivi e Vigneti 2017

In questo fine settimana di agosto la nostra coppia, nella corsa e nella vita, di portacolori della TX Fitness hanno corso la due giorni Tra Olivi e Vigneti a Piagge e Ripalta di Cartoceto in provincia di Pesaro Urbino. Il giro composta da due tappe di 10 km circa in un misto di sterrato e asfalto tra le splendide colline dell’entroterra di Fano. La prima tappa con partenza e arrivo a Piagge presso l’azienda agricola Guerrieri i nostri, reduci dalla gara di Lerchi, si sono comunque ben difesi, nonostante una mattinata caldissima, con il 6° posto assoluta e 3^ di categoria (F35-44) di Lorena, il 19° assoluto e 5° di categoria (M45-54) per Massimiliano.

Nella seconda tappa con partenza e arrivo a Ripalta presso l’azienda Guerrieri hanno dato fondo alle loro energie e doti di fondisti recuperando posizioni nella classifica di categoria per Lorena, che ha mantenuto il 6° posto assoluta ma è scalata di una posizione nella categoria finendo così 2^, mentre Massimiliano ha scalato sia nell’assoluta (17°) e soprattutto nella categoria chiudendo 3°. Nella classifica della seconda tappa sono arrivati 6^ assoluta e 2^ di categoria Lorena Piastra, 15° assoluto e 2° di categoria Massimiliano Sfondalmondo.

 

Ultramaratona di Asolo: 50 km Vince Lorena

In questo fine settimana altra grande soddisfazione per i nostri portacolori nella 100 km di Asolo, al traguardo intermedio della 50 km in cima al monte Grappa con arrivo al sacrario della prima guerra mondiale. Dopo 50 km con partenza dalla piazza di Asolo con un dislivello positivo di 2.400mt Lorena Piastra ha vinto con il tempo di 5h28 51″, 11^ assoluta, davanti all’amica e compagna di avventura Silvia del Bianco dell’Atletica Avis Perugia giunta in 6h00’34”. La splendida doppietta femminile umbra è stata accompagnata anche dal bel risultato di Sfondalmondo Massimiliano giunto 7° assoluto con il tempo di 5h19’49” e di Canapari Francesco in 6h31′ 25° assoluto.

 

 

 

 

5000 di Capanne

Ieri sera si è svolto il 5000 mt di Capanne, ormai appuntamento classico dell’estate perugina, 254 gli arrivati.

40° edizione della sagra della granocchia, anche se il piatto forte rimangono gli umbricelli (piccanti e porzioni abbondanti).

Ben 5 gli altleti presenti in gara della TXFitness, ottimo il rientro del Presidente, Eros Lenticchi dopo tantissimi mesi di assenza dalle gare.

12° assoluto 5° di categoria Fratini Nicolo’ passo al km 3:27

18° assoluto 3° di categoria Lenticchi Eros passo al km 3:30

46° assoluto 8° di categoria Sfondalmondo Massimiliano passo al km 3:42

97° assoluta 3° di categoria Piastra Lorena passo al km 4:06

157° assoluta 9° di categoria Varasano Emanuela passo al km 4:31

Lorena vince per la 2° volta il MAGRAID

Magraid, X edizione, è una gara di 3 tappe in 3 giorni per totali 100 km, riservata ad atleti che vogliano provare l’esperienza di un weekend lungo vissuto correndo all’interno di un ambiente steppico di straordinario fascino,  Magraid un nome ( …che sembra straniero… ma in realtà siamo in Friuli) ma che da solo dice tutto ed evoca un’atmosfera Africana.

La Steppa in realtà è un fenomeno mondiale, quella dei Magredi è una variante atipica, dovuta più alla permeabilità del terreno
alluvionale che alla scarsità di piogge, nella quale si è sviluppato un ecosistema unico, scenari desertici composti prevalentemente da sassi.

Autosufficenza, solitudine nell’affrontare gran parte delle difficoltà della gara; tecnicamente difficile, estenuante per un percorso che raramente permette di impostare un ritmo preciso, appoggi sempre diversi e mai scontati corroborano le articolazioni, la muscolatura perennemente al lavoro per la ricerca di una stabilità di corsa.

Quest’anno la X edizione, a cui erano state invitate tutte le vincitrici delle passate edizioni , è stata vinta  dalla nostra Lorena Piastra, per gli uomini il vincitore è stato Giorgio Calcaterra.